Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
PDF Stampa Email

La chirurgia Single Incision o Single Port è un'innovativa e promettente tecnica chirurgica che permette di eseguire interventi laparoscopici utilizzando come accesso alla cavità addominale una unica incisione di 2-3 cm eseguita a livello della cicatrice ombelicale invece di impiegare 3-4 punti di accesso in sedi diverse dell'addome. Tale metodica offre indubbi vantaggi di carattere cosmetico, poichè la cicatrice chirurgica, dopo qualche settimana, scompare completamente all'interno dell'ombelico. Ulteriori vantaggi dovrebbero derivare dalla ulteriore riduzione del trauma chirurgico con conseguenti benefici in termini di riduzione del dolore e più rapida ripresa delle funzionalità intestinali. il Centro Ricerche in Chirurgia Mini-Invasiva è uno delle strutture che ha acquisito maggiore esperienza in questo campo sia a livello nazionale che internazionale.

N.O.T.E.S. rappresenta una ulteriore evoluzione nel trattamento mini-invasivo delle patologie dell’addome.
Si tratta di una nuova tecnica chirurgica che unisce le fondamentali caratteristiche della chirurgia mini-invasiva laparoscopica con quelle dell’endoscopia: endoscopi flessibili opportunamente modificati vengono impiegati, oltre che con finalità diagnostiche, anche per eseguire veri e propri interventi di chirurgia generale senza alcuna cicatrice sull’addome. L’accesso alla cavità addominale avviene infatti attraverso orifizi naturali (attualmente la vagina e lo stomaco) e l’esposizione degli organi ed il monitoraggio della pressione intraddominale, a causa delle limitazioni della tecnologia endoscopica flessibile disponibile, si realizza tramite l’ausilio di millimetrici strumenti transparietali.
Negli ultimi anni, questo nuovo approccio transluminale è stato sperimentato nel modello animale nei più avanzati centri di ricerca mondiali nell’ambito della chirurgia mini-invasiva partendo da un concetto sviluppato nel 2000 dal gastroenterologo americano della John Hopkins University di Baltimora, Antony Kalloo. Questo autore ha descritto per primo la peritoneoscopia eseguita con approccio transgastrico nel maiale.
La realizzazione di strumenti adeguati rappresenta una delle principali difficoltà di applicazione di N.O.T.E.S.: sono infatti necessari strumenti che consentano maggior stabilità, adeguato controllo dell’insufflazione di CO2, dissezioni precise dei tessuti ed emostasi accurata.; N.O.T.E.S. richiede endoscopi triangolari che separino l’ottica dagli strumenti chirurgici per facilitare l’orientamento spaziale e per garantire un efficace movimento degli strumenti stessi: gli endoscopi flessibili devono dunque riprodurre le possibilità offerte dagli strumenti della laparoscopia, al fine di ottenere tecniche chirurgiche endoscopiche sicure ed efficaci.
Il grande interesse rivolto a questa innovativa tecnica risiede nei numerosi vantaggi offerti rispetto alla tradizionale tecnica open, quali la riduzione, fino all’annullamento, del dolore postoperatorio, la facile accessibilità degli organi utilizzati come via di ingresso, la mancanza del traumatismo della parete addominale, con conseguente riduzione delle complicanze ad esso correlate (ernie o infezioni di ferita).
Rappresentando, inoltre, il rivoluzionario passaggio dalla chirurgia “open” alla chirurgia “senza cicatrice”, questa tecnica ha un migliore impatto emotivo e psicologico sul paziente, che accetta con minor difficoltà l’intervento chirurgico, non più inteso come atto invasivo.
Oltre alle necessarie conoscenze teoriche, la tecnica richiede infatti elevate abilità pratiche, ottenibili esclusivamente con l’esercizio costante e la familiarità con lo strumentario.
Le applicazioni in campo clinico sono ad oggi molto limitate e sono necessari ancora numerosi studi che permettano di validare tale tecnica per poterla applicare su larga scala in ambito clinico.
Il Centro di ricerche in Chirurgia Mini-Invasiva è affiliato con l ‘ European Association fro Trasluminal Surgery (EATS) e sono in corsi vari studi sperimentali per validare tale metodica e lo sviluppo di varie strumentazioni specifiche a riguardo.



« indietro